Dostinex 0,5 mg Pfizer Labs – un prodotto popolare tra i culturisti

    92
    dostinex

    Cabergolina (principio attivo) – inibisce la secrezione di prolattina, aumenta la libido e l’erezione, riduce il tempo di recupero tra i rapporti sessuali, abbassa la pressione sanguigna.

    La cabergolina è un derivato degli alcaloidi della segale cornuta ed è un agonista del recettore della dopamina (D2) per meccanismo d’azione. È un analogo più moderno e più sicuro della bromocriptina. La cabergolina consente di eliminare quasi completamente i principali effetti collaterali degli steroidi come il Deca (Deca-Dick) e il Trenbolone.

    Uno degli effetti della riduzione della concentrazione di prolattina è la riduzione della ritenzione di liquidi nei tessuti, con conseguente aumento della massa muscolare magra. È possibile acquistare steroidi al miglior prezzo in Italia effettuando un ordine nel nostro negozio sportivo online.

    Metodi di dosaggio

    Durante un ciclo di steroidi anabolizzanti progestinici (nandrolone, trenbolone): 1 mg (compressa intera o ½ compressa) ogni 7-21 giorni, a partire dalla terza-quarta settimana del ciclo, quando la concentrazione di ACC si avvicina al massimo.

    La dose e la frequenza di somministrazione ottimali sono selezionate sotto il controllo dei test del livello di prolattina, perché l’effetto del farmaco varia e dipende dalle caratteristiche individuali dell’organismo.

    Se il livello di prolattina supera quello consentito, la frequenza d’uso viene aumentata: 0,5 mg ogni 5-6 giorni. L’analisi di controllo della prolattina deve essere eseguita dopo due dosi con successivo aggiustamento del regime.

    Non si consiglia di assumere più di una compressa dostinex alla settimana (tranne in caso di livelli di prolattina molto elevati).

    Effetti collaterali della dostinex

    Vanno segnalati anche alcuni effetti collaterali, che però sono rari a basse dosi (0,25 mg ogni 4 giorni), come la perdita di appetito e la depressione. A dosi più elevate (circa 0,5 mg/die), sono stati segnalati nausea, costipazione, secchezza delle fauci, insonnia, vertigini, danni alle valvole cardiache, calo della pressione sanguigna, mancanza di respiro, disturbi del ritmo cardiaco e altro.